Subscribe to our mailing list

* indicates required

Temporaneo 2011 | Claire Fontaine

22 ottobre 2011

Claire Fontaine, Siamo Con Voi Nella Notte, 2011, Rome. Courtesy the artist and T293, Naples/Rome Claire Fontaine, Siamo Con Voi Nella Notte, 2011, Rome. Courtesy the artist and T293, Naples/Rome Claire Fontaine, Siamo Con Voi Nella Notte, 2011, Rome. Courtesy the artist and T293, Naples/Rome Claire Fontaine, Siamo Con Voi Nella Notte, 2011, Rome. Courtesy the artist and T293, Naples/Rome Claire Fontaine, Siamo Con Voi Nella Notte, 2011, Rome. Courtesy the artist and T293, Naples/Rome Claire Fontaine, Siamo Con Voi Nella Notte, 2011, Rome. Courtesy the artist and T293, Naples/Rome

Claire Fontaine, Siamo con voi nella notte, 2011, Teatro India.
Siamo con voi nella notte è un neon ispirato da una scritta apparsa sul muro di una città italiana negli anni ’70 in sostegno dei prigionieri politici. La parola “notte” che si riferiva originariamente alla prigione, si rapporta anche a forme anonime e sotterranee di resistenza. Il ‘noi’ e il ‘voi’ potrebbero essere chiunque e non si riferiscono a nessun soggetto in particolare. Il colore del vetro e del gas che formano le lettere è lo stesso blu di un cielo sereno, quindi durante il giorno l’insegna è invisibile, poi comincia ad apparire progressivamente all’imbrunire ed è totalmente visibile nella sua completa luminosità durante la notte.


Claire Fontaine è un'identità artistica collettiva fondata nel 2004 che vive e lavora a Parigi; il suo nome deriva da una nota marca di quaderni. Diversi sono i suoi campi artistici di sperimentazione: video, scultura, pittura, neon e scrittura. Il collettivo si autodefinisce un “artista ready made” e lavora all’elaborazione di un'arte neo concettuale che spesso cita o ricorda i lavori di altri artisti e pone la sua stessa soggettività come equivalente della Fontana di Duchamp, un oggetto fuori posto il cui significato e' interamente condizionato dal contesto.
Mostre personali (selezionate): Fighting gravity, Regina Gallery, Mosca e Londra (2011); No family life, Air de Paris, Parigi (2011); Ploughing the Sea, House of Gaga, México, D.F (2011); Consumption, Helena Papadopoulos Gallery, Atene (2010); Closed for Prayers, Dvir Gallery, Hangar 2, Jaffa Port, Israele (2010); Kultur ist ein Palast der aus Hundescheiße gebaut ist, MD72, Mehringdamm 72, Berlino (2010); Economies, MOCA, Miami (2010); Please Come Back, Museo Tamayo, Mexico City (2009); After Marx April, After Mao June, Aspen Art Museum, Aspen (2009); Destroy and Rejuvenate’, Regina Gallery, Mosca (2009); Utlendinger Overalt, The White Tube, Oslo (2007).
Mostre collettive (selezionate): Biennale di Istanbul, (2011); Biennale di Mosca, (2011); To the arts, citizens!, Fundação Serralves, Porto (2010); Image at Work, Xposeptember Festival, Stoccolma (2010); ‘Exhibition, Exhibition’, Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Rivoli (To) (2010); Foreigners Everywhere, T293, Napoli (2010); Languages and Experimentations, Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Rovereto (2010); Barock, Arte, Scienza, Fede e Tecnologia nell'Età Contemporanea, MADRE - Museo d'Arte Contemporanea Donna Regina, Napoli (2009).


MailFacebook
Newsletter
iten
MailFbTwitterVimeo