Subscribe to our mailing list

* indicates required

A painting cycle – Jessica Warboys

8 marzo 2012  —  20 marzo 2012

A painting cycle – Jessica Warboys, Sea Painting, Strombili. Installation view, Nomas Foundation, Rome. Ph: Giuliano Pastori A painting cycle – Jessica Warboys, Sea Painting, Strombili. Installation view, Nomas Foundation, Rome. Ph: Giuliano Pastori A painting cycle – Jessica Warboys, Sea Painting, Strombili. Installation view, Nomas Foundation, Rome. Ph: Giuliano Pastori A painting cycle – Jessica Warboys, Oxide Twins. Installation view, Nomas Foundation, Rome. Ph: Giuliano Pastori A painting cycle – Jessica Warboys. Installation view, Nomas Foundation, Rome. Ph: Giuliano Pastori A painting cycle – Jessica Warboys, Stone Throat. Installation view, Nomas Foundation, Rome. Ph: Giuliano Pastori

Giovedi' 8 marzo inaugura il ciclo A painting Cycle l’artista inglese Jessica Warboys con una selezione di lavori della serie Sea Paintings realizzata a Stromboli, che sarà in conversazione con Rita Selvaggio, Managing Director presso Galerie Karsten Greve, Parigi.
A Painting Cycle si sofferma sulla pittura, il medium che, più di altri, il pubblico non addetto ai lavori associa all’arte tout court, e che sempre più nel mondo del contemporaneo si sta riappropriando di spazi, attenzione, confronto. Attraverso le loro opere, i cinque artisti invitati offrono differenti prospettive dell’utilizzo del linguaggio pittorico e ne affrontano aspetti specifici e termini chiave nel corso di un incontro pubblico in dialogo con un critico da loro invitato.


Jessica Warboys, nata a nel 1977 a Newport, Wales. Vive e lavora tra Londra e Parigi. Ha studiato Arte al Falmouth College of Arts, Cornwall e ha conseguito un Master in Fine Art in scultura presso la Slade School of Fine Art di Londra.
Mostre Personali (selezionate): Victory Park Tree Painting, Cell Project Space, Londra; Land & Sea, Le Crédac, Ivry-sur-Seine; A l’étage, Satellite 4, Jeu de Paume, Maison d’art Bernard Anthonioz, Nogent-sur-Marne (2011); Ballad of the Green Hoop, Live/Film event, South London Gallery, Londra (2010); Parasol, Gaudel de Stampa, Parigi (2009).
Mostre collettive (selezionate): Au loin une île!, Frac Aquitaine, Bordeaux; Tableaux, Le Magasin, Centre National d'Art Contemporain, Grenoble; Madam Realism, Marres, Centre for Contemporary Culture, Maastricht (2011); Les Vagues, Frac Carquefou, Nantes (2010); Ne pas jouer avec des choses mortes, Villa Arson, Nizza (2008).


Media partner: Cura. Magazine
Si ringrazia: Wunderkammer – per gli arredi; Azienda agricola Casale del Giglio – per la degustazione.


MailFacebook
Newsletter
iten
MailFbTwitterVimeo